CNESC, Licio Palazzini nuovo presidente

CNESC

Giovedì 20 febbraio l’assemblea generale della Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile (CNESC) ha rinnovato gli organi dirigenti, tra i quali figura il nuovo presidente Licio Palazzini (ARCI servizio civile).

Le prime dichiarazioni ufficiali del neopresidente Palazzini hanno riguardato i compiti dei nuovi dirigenti che “intendono proseguire nello sviluppo della dimensione politica e culturale dell’associazione cui aderiscono le più rilevanti reti del privato sociale italiano, impegnate da anni nella difesa e promozione del Servizio Civile Nazionale, l’istituzione della Repubblica chiamata, attraverso l’educazione alla pace e all’impegno civico dei giovani, a concorrere in modo civile e non violento alla difesa della patria del secondo millennio”.

Il ruolo positivo del SCN per la crescita delle nuove generazioni è stato anche menzionato nel discorso di insediamento del nuovo Presidente del Consiglio Matteo Renzi. “L’inedita attenzione al servizio civile – ha affermato Palazzini – è un’opportunità per farlo uscire dalla storia minore nella quale è stato relegato, in primo luogo dal disinteresse delle Istituzioni. La Cnesc si aspetta dal Presidente del Consiglio impegni coerenti con le forti affermazioni da lui fatte in più occasioni, a cominciare da una delega politica solida e entusiasta”.

Ecco i nuovi organi dirigenti della Cnesc:

Vice-Presidenti: Primo Di Blasio (Federazione organismi cristiani di servizio internazionale volontario)

Consiglio di presidenza: Sergio Giusti (Associazione nazionale pubbliche assistenze), Salvatore Rossano (Coordinamento enti servizio civile), Francesco Marsico (Caritas italiana), Nicola Lapenta (APGXXIII), Giovanni D’Andrea (Salesiani per il Sociale), Alberto Scarpitti (Acli).

Tesoriere: Sabrina Mancini (Legacoop)

(R.L.C.)

CNESC, Licio Palazzini nuovo presidente ultima modidfica: 2014-02-24T15:12:45+00:00 da Riky