La scomparsa di Graziella Conti

Graziella Conti

GraceVi informiamo che i funerali di Graziella si svolgeranno domani, GIOVEDI’ 16 alle ore 10.45 presso la chiesa del Cimitero Maggiore (piazzale Cimitero Maggiore). Quanti volessero dare un ultimo saluto a Grace potranno recarsi la mattina presso l’obitorio di Via Ponzio 1, entro le ore 10.00.

In questo funesto 2013 che sta portando via così tante personalità, note e meno note, un nuovo, grave lutto colpisce la nostra sezione UILDM. Si è spenta nella notte del 10 maggio Graziella Conti, figura storica della Sezione, presente per tantissimi anni nel Consiglio Direttivo e apprezzatissima Tesoriera anche nell’attuale direttivo di recente nomina.

Graziella, “Grace” per tutti quanti l’hanno conosciuta e le hanno voluto bene, lascia un vuoto incolmabile nella nostra Associazione.

Carattere a volte difficile, per nulla incline all’arte di rendersi simpatica ad ogni costo, poteva sembrare di volta in volta severa, autoritaria o semplicemente molto puntigliosa, ma sapeva anche sorprendere, per esempio come assidua frequentatrice delle iniziative per il tempo libero della nostra sezione, anche quelle ritenute più adatte ai giovani.

Caustica e profonda” l’ha definita la fotografa Paola Cominetta, che l’aveva immortalata in alcune delle immagini più suggestive della mostra “Scatti Bolccati” organizzata nel 2008 dalla nostra sezione e una delle quali in particolare, che ritraeva Graziella in piscina, è stata utilizzata dalla Direzione nazionale come immagine simbolo per il libro sui 50 anni della UILDM.

Graziella infatti amava molto l’attività idroterapica, che ha sempre svolto con continuità. L’altra costante della sua vita è stata indubbiamente la UILDM, che era la sua famiglia e l’ambiente nel quale stemperava le spigolosità di un carattere comunque votato alla causa, come nel caso dell’altra storica figura che ha caratterizzato la UILDM milanese, Lucia Spitoni.

Anche se ad ogni rinnovo del Consiglio Direttivo “Grace” diceva di essere stanca e di non essere certa di accettare ancora una volta la responsabilità della tesoreria, non le credeva nessuno, perchè era lei la prima a sapere che non c’erano altre persone in grado di svolgere quel ruolo così bene quanto lei.

Ci mancheranno le sue burbere “reprimende”, la sua meticolosità nelle spese e nella salvaguardia del patrimonio dei soci, la sua borsa da “Mary Poppins” che conteneva ogni rimedio e goni soluzione ai molti imprevisti di una vita disabile, ma anche le chiacchiere e i ricordi, sempre proposti in modo sommesso e discreto. Ci mancherà Graziella.

 

La scomparsa di Graziella Conti ultima modidfica: 2013-06-04T14:11:56+00:00 da admin