Milano, accessibilità negozi: grandi novità nel Regolamento edilizio

Barriere architettoniche Help Barriere accessibilità

La notizia è di quelle destinate a incidere in maniera positiva e sostanziale sulla qualità della vita delle persone con disabilità di Milano. E non a caso la stampa le ha dedicato il giusto spazio. Stiamo parlando della misura, in discussione alla Commissione consiliare Urbanistica, che vuole introdurre nel nuovo Regolamento edilizio l’obbligo di pedana rimovibile e campanello esterno per tutti gli esercizi pubblici non direttamente accessibili.

Inutile dire che valutiamo questa notizia con estremo interesse. Ma vediamo come è stata riportata da due importanti quotidiani, milanesi e nazionali, il Giorno e il Corriere della Sera.

Così Il Giorno:

« Un campanello esterno e una pedana mobile: ecco cosa non potrà mancare davanti a ogni negozio della città per eliminare definitivamente le barriere architettoniche nella città di Milano. La misura è contenuta nel nuovo Regolamento edilizio, in discussione oggi alla Commissione consiliare Urbanistica, che impone alle attività aperte al pubblico di adeguarsi entro 12 mesi dall’entrata in vigore del provvedimento.

”Tutte le attività di tipo commerciale, ricettivo, culturale, sportivo e per lo spettacolo, aperte al pubblico – recita l’articolo 79, comma 4 – che non presentino un ingresso accessibile sono tenute, entro 12 mesi dall’entrata in vigore del presente regolamento, a dotarsi di una soluzione provvisoria per garantire l’accesso alle persone con disabilità”. La novità, ha spiegato il vicesindaco con delega all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris, nasce anche dal confronto avuto sul Regolamento con la Consulta cittadina per le persone con disabilità e con la Lega per i diritti degli handicappati (Ledha). »

Così il Corriere della Sera (estratto dall’inserto su Milano):

« Milano città dello shopping. Ma spesso non per tutti. Basta un gradino per impedire l’accesso ai disabili. Un problema su cui il Comune è deciso ad intervenire. Come? Con l’obbligo di avere un campanello all’esterno dei negozi e uno scivolo mobile pronto all’uso. È questa la via individuata nel regolamento edilizio, all’esame della Commissione Urbanistica, per trovare una soluzione “tampone” e poco invasiva, nata dopo il confronto con la Consulta cittadina per le persone con disabilità e con la Lega per i diritti degli handicappati (Ledha).

Tutti gli esercizi commerciali dovranno dotarsi, entro un anno dall’entrata in vigore del regolamento, di una pedana mobile, meccanica o di un’altra soluzione per l’accesso dei disabili e di un pulsante di chiamata all’esterno – spiega il vicesindaco con delega all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris -, è una questione di civiltà”, afferma.

L’obbligo riguarda “tutte le attività di tipo commerciale, ricettivo, culturale, sportivo e per lo spettacolo, aperte al pubblico che non presentino un ingresso accessibile”. Inoltre, per gli immobili aperti al pubblico, nuovi o che subiranno manutenzione straordinaria, l’ingresso dovrà lasciare spazio a una rampa fissa o a un’altra soluzione.

Siamo felicissimi. È una soluzione semplice, banale, che permette di aprire tantissime porte – commenta Marco Rasconi, presidente di Ledha Milano -. Si risolve un problema che impedisce a tanti milanesi di vivere la città. Perché si arriva al paradosso che bar e negozi hanno bellissimi bagni per i disabili, ma non sono attrezzati per farli entrare”.

Nessuna contrarietà dal mondo del commercio: “Troviamo positive le innovazioni e tutto quanto serve per andare incontro ai portatori di handicap – spiega Alfredo Zini di Epam – ma serve tempo per adeguarsi e trovare le soluzioni, caso per caso: in centro i marciapiedi spesso sono così stretti da non poter ospitare una pedana”. (…. omissis). »

Insomma, un’idea semplice per risolvere un problema complicato. A questo punto non ci resta che augurarci che la norma, come spesso accade nei ben più ponderosi disegni di legge governativi, non venga annacquata o peggio, cancellata, da qualche emendamento “pirata” in fase di voto e approvazione. (R.R.)

Milano, accessibilità negozi: grandi novità nel Regolamento edilizio ultima modidfica: 2014-01-08T21:11:27+00:00 da Riky